Centro Formazione emergenza ASL1 Massa e Carrara


Vai ai contenuti

BLSD

FINALITA’ DEL BLS-D
Lo scopo del BLS (basic life support, ossia sostegno delle
funzioni vitali ) è quello di riconoscere prontamente la
compromissione delle funzioni vitali e di sostenere la
respirazione e la circolazione attraverso la ventilazione
bocca a bocca o bocca–maschera ed il massaggio cardiaco
esterno fino all’arrivo di mezzi efficaci per correggere la
causa che ha prodotto l' Arresto Cardiaco.
In assenza di circolazione il primo organo che va incontro
a sofferenza da carenza di ossigeno è il cervello, dopo 4-5
minuti iniziano i primi danni, che diventano irreversibili
dopo 8-10 minuti.
L'obiettivo principale del BLS è quello di prevenire i danni
anossici cerebrali attraverso le manovre di rianimazione
cardiopolmonare (RCP) che consistono nel mantenere la
pervietà delle vie aeree, assicurare lo scambio di ossigeno
con la ventilazione e sostenere il circolo con il massaggio
cardiaco esterno.
La funzione del DAE (Defibrillatore semiAutomatico Esterno)
consiste nel correggere direttamente la causa del' Arresto
Cardiaco, pertanto il BLS-D crea i presupposti per il ripristino
di un ritmo cardiaco valido ed il recupero del soggetto in
Arresto Cardiaco.
La tempestività dell'intervento è fondamentale in quanto
bisogna considerare che le probabilità di sopravvivenza
nel soggetto colpito da AC diminuiscono del 7-10% ogni
minuto. Dopo dieci minuti dall’esordio dell' Arresto Cardiaco
in assenza di RCP, le possibilità di sopravvivenza sono ridotte
quasi a zero; è intuibile pertanto l'importanza della
presenza di eventuali testimoni.


Torna ai contenuti | Torna al menu